Sedi operative:
via Daniele Manin 53
30174 Mestre

via Papa Giovanni XXIII, 5
31015 Conegliano (TV)

Innesto
S.R. 11 – Tangenziale
a Peschiera del Garda

Completamento della tangenziale di Peschiera del Garda

Il primo stralcio della variante alla S.R. 11 si sviluppa per circa 5 km in territorio Veneto.
L’innesto della nuova tangenziale sulla S.R.11 proveniente da Brescia si trova al confine con la Regione Lombardia, tra i comuni di Peschiera del Garda e di Pozzolengo, in corrispondenza del nuovo svincolo “Rovizza”.
Gli interventi hanno migliorato la fruibilità, la sicurezza e la qualità ambientale della S.R.11 nel territorio di Peschiera del Garda. Qui il traffico di percorrenza e quello cittadino convergevano, con effetti indesiderati anche sulle qualità acustiche e dell’aria. Il primo tratto si sviluppa dalla località Rovizza verso est su nuova sede, prosegue in fregio alla linea ferroviaria Milano – Venezia fino all’innesto della tangenziale di Peschiera del Garda, in località Bell’Italia. Proprio l’adiacenza ad una linea ferroviaria di elevata percorribilità (circa 200 convogli giornalieri) ha comportato significative complicazioni realizzative, risolte attraverso specifiche soluzioni tecniche e ingenti ma comprensibili prescrizioni da parte del gestore.
La presenza di un’estesa zona caratterizzata da terreni cedevoli tra il Lago di Garda e il Lago del Frassino ha comportato ingenti lavori di consolidamento del rilevato stradale immediatamente a nord del Lago del Frassino. Le opere d’arte maggiori si trovano presso lo svincolo Bell’Italia, dove sono stati previsti un viadotto, che sovrappassa anche la strada ferrata, e il prolungamento della galleria ferroviaria. Gli attraversamenti a raso sono stati eliminati, lo svincolo di Ponti Sul Mincio riqualificato ed è stato realizzato lo svincolo di Porto Vecchio, dove insiste la nuova zona industriale di Peschiera del Garda.

Visitando questo sito, acconsenti all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi. Informazioni OK